TB1035 - Monachesimo orientale(ECTS 1,5 - sem. II)
R. IACOPINO
Obiettivi didattici:
 
Lasciandoci guidare dai maggiori rappresentanti del monachesimo orientale, scopriremo ciò che caratterizza la spiritualità monastica dell’Oriente cristiano e soprattutto quali sono i presupposti teologici su cui essa poggia e da cui scaturisce. Nella tradizione orientale non vi è distinzione fra precetti e consigli evangelici, pertanto, i monaci non sono considerati una categoria a parte di cristiani, ma dei semplici fedeli che hanno preso sul serio quanto promesso e ricevuto nel Battesimo. Questo spiega perché la professione monastica viene detta secondo Battesimo.
Contenuti delle lezioni:
 
Ciò che caratterizza la vita monostica (Μοναδική πολιτεία) dell’Oriente cristiano è la costante ricerca dell’esichia nella sua dimensione esterna (cinque silenzi) ed interna (theorìa). Essa quindi ha una coloritura di mezzo, un mezzo però eccellente per raggiungere la vera preghiera e quindi l’unione con Dio. Partendo, pertanto, dall’esichia, considerata “madre di tutte le virtù”, hanno avvio le altre componenti della vita monastica come l’obbedienza (υπακοή), l’umiltà (ταπείνωσις), l’ascesi (ασκησις), etc. Esse trovano il loro fondamento nella vita del Cristo e soprattutto nella vita comunitaria composta, appunto da Gesù e dai Dodici Apostoli. Ciò che contraddistingue questa nuova comunità (famiglia riunita nel Nome del Signore) è la Lavanda dei piedi, così come ci viene presentata dall’apostolo ed evangelista Giovanni, da ciò anche la definizione della vita monastica che ne deriva quale vita angelica la cui essenza è la misericordia, la pace, il sacrificio di lode.
Modalità di svolgimento:
 
Lezioni frontali e letture guidate.
Modalità di verifica:
 
Esame orale
 

Orario delle lezioni anno accademico 2022/2023:

Sem.GiornoOraSiglaCorsoAulaNote
IIVenerdì5TB1035Monachesimo orientaleII 

Orario di ricevimento per l'anno accademico 2022/2023:

Sem.GiornoDalleAlleLuogoNote