MLT2029 - Inculturazione liturgica e missione(cr. 3 - sem. II)
P. MURONI
Prerequisiti:
 
NULL
Obiettivi didattici:
 
La liturgia è costituita di una parte immutabile, perché di istituzione divina, e di altre parti suscettibili di cambiamento che non solo possono, ma debbono variare (cf. 21). Il corso intende affrontare il rapporto tra liturgia e l'uomo che celebra, inserito nella propria cultura e nelle proprie tradizioni. L'obiettivo principale è quello di mostrare come la liturgia non sia una realtà fissa o "fossilizzata", ma piuttosto suscettibile di cambiamento in rapporto sia al tempo storico che alla cultura e alle tradizioni dei popoli che esprimono la loro fede e la celebrano attraverso i riti cristiani.
Contenuti delle lezioni:
 
Il corso offrirà una introduzione storica al tema della inculturazione liturgica che farà da base per la trattazione di alcune tematiche riguardanti la formazione di diversi riti o forme celebrative. Ci si soffermerà, in particolare, sul Concilio Vaticano II e sul concetto di "adattamento" liturgico emerso dalla Costituzione liturgica Sacrosanctum concilium (nn. 37-40) e di "inculturazione" liturgica inaugurato dalla Istruzione Varietates Legitimae.
Modalità di svolgimento:
 
Lezioni frontali con il coinvolgimento degli studenti.
Modalità di verifica:
 
Ciascuno studente dovrà presentare all'esame un esempio di inculturazione liturgica (possibilmente del suo paese di origine) da cui far emergere i principi di inculturazione presentati dal Magistero della Chiesa come anche gli elementi di criticità.
Bibliografia:
 
MURONI P.A., «Rinnovamento liturgico ed ecclesiologico nel post Concilio delle missioni», in Il cammino della missione a cinquant’anni dal decreto Ad gentes (Collana missiologia 20), ed. A. Trevisiol, Urbaniana University Press, Roma 2015, 199-226. CONCILIO ECUMENICO VATICANO II, Costituzione liturgica Sacrosanctum concilium (04 dicembre 1963). CONGREGAZIONE PER IL CULTO DIVINO E LA DISCIPLINA DEI SACRAMENTI, Istruzione per la retta applicazione della Costituzione sulla sacra Liturgia del Concilio Vaticano II, Varietates legitimae (25 gennaio 1994). Altro materiale bibliografico verrà fornito di volta in volta dal docente nel corso delle lezioni.
 

Orario delle lezioni anno accademico 2017/2018:

Sem.GiornoOraSiglaCorsoAulaNote
IIGiovedì3MLT2029Inculturazione liturgica e missioneXXVII 
IIGiovedì4MLT2029Inculturazione liturgica e missioneXXVII 

Orario di ricevimento per l'anno accademico 2017/2018:

Sem.GiornoDalleAlleLuogoNote