FB1036 - Husserl, 'La crisi delle scienze europee'(cr. 3 - sem. I)
G. FORMICA
Prerequisiti:
 
Conoscenza della lingua italiana e della storia della filosofia.
Obiettivi didattici:
 
Leggere uno dei grandi classici della filosofia del Novecento. In quest’opera Husserl, oltre a consegnare quello che, a suo avviso, è il messaggio conclusivo della fenomenologia, riflette sulla necessità di correlare il progresso dell’umanità a un’idea di filosofia intesa come scienza rigorosa.
Contenuti delle lezioni:
 
Le vie fenomenologiche di Husserl. Genesi e struttura dell’opera. La crisi del senso della scientificità. La necessità di una riconsiderazione storico-critica. Filosofia e scienza in epoca moderna. Il mondo della vita presupposto dimenticato. Atteggiamento ingenuo-naturale e atteggiamento riflessivo. Epochè e riduzione trascendentale. La soggettività pura e il suo paradosso. A priori universale obiettivo, a priori soggettivo-relativo e a priori universale del mondo della vita. La teleologia della filosofia moderna. Il mondo della vita e la psicologia come vie d’accesso alla fenomenologia trascendentale. La filosofia come rivelazione della ragione dell’umanità.
Modalità di svolgimento:
 
Lezioni frontali e letture di testi.
Modalità di verifica:
 
Esame orale.
Bibliografia:
 
E. HUSSERLLa crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentaleMilanoil Saggiatore2015; F.S. TRINCIAGuida alla lettura della 'Crisi delle scienze europee' di HusserlRoma - BariLaterza2012.
 

Orario delle lezioni anno accademico 2018/2019:

Sem.GiornoOraSiglaCorsoAulaNote
IMercoledì1FB1036Husserl, 'La crisi delle scienze europee'XIII 
IMercoledì2FB1036Husserl, 'La crisi delle scienze europee'XIII 

Orario di ricevimento per l'anno accademico 2018/2019:

Sem.GiornoDalleAlleLuogoNote