ORDINAMENTO DEGLI STUDI E PROGRAMMI

Finalità

Lo Scalabrini International Migration Institute (SIMI) è un Istituto Accademico Internazionale incorporato alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Urbaniana (Decreto n° 540/1997). Ha come finalità la formazione accademica e professionale di studiosi, ricercatori e operatori nel campo della mobilità umana. Prende nome da Giovanni Battista Scalabrini (1839-1905), vescovo di Piacenza e apostolo dei migranti in Europa e nelle Americhe, proclamato Beato da Giovanni Paolo II il 9 novembre 1997.
Si basa sulla visione del Beato Scalabrini dell’emigrazione come diritto naturale della persona, occasione e strumento di crescita del dialogo e dell’integrazione tra i popoli, ma insieme esperienza di distacco e sradicamento, che esige l’intervento della Chiesa e della società per la protezione della dignità dei migranti.
Si propone come luogo di formazione, documentazione, approfondimento e iniziativa per quanti operano o sono interessati al fenomeno della mobilità, promuovendo il confronto delle diverse concezioni politico-sociali, etico-religiose e culturali sul tema.
L’Istituto si propone quindi di:
•     approfondire i fondamenti biblici e teologici del fenomeno della mobilità umana, in particolare delle migrazioni, secondo l’insegnamento della Chiesa e la tradizione Scalabriniana;
•     promuovere la ricerca sulle varie dimensioni del fatto migratorio in vista di politiche di gestione delle migrazioni fondate sul rispetto dei diritti umani e della dignità dei migranti;
•     privilegiare il metodo del confronto e del dialogo tra scienze umano-sociali e discipline teologico-pastorali;
•     sviluppare la conoscenza pratica del fenomeno migratorio, avendo particolare attenzione alle relazioni interculturali ed interreligiose, nonché agli aspetti della promozione umana e della tutela sociale.

  1. Destinatari

 

Il programma del SIMI si indirizza a sacerdoti, religiosi, religiose, laici e laiche che desiderano approfondire la conoscenza del fatto migratorio e dotarsi degli strumenti per operare nella missione della Chiesa tra i migranti.

  1. Condizioni per l’iscrizione

Possono iscriversi al corso di Licenza gli studenti in possesso del baccalaureato in teologia o, previo esame di ammissione, quanti abbiano compiuto un sessennio filosofico-teologico. Per l’iscrizione al dottorato è richiesta la Licenza in Teologia con la qualifica magna cum laude.

 

  1. Frequenza e piano di studi

Il piano degli studi di ciascuno studente deve includere 17 corsi fondamentali, 4 corsi integrativi, 3 seminari e 1 tirocinio.I corsi fondamentali, i corsi integrativi ed i seminari prevedono discipline sia di carattere teologico che delle scienze umane, per favorire quel dialogo interdisciplinare che è obiettivo fondamentale dell’Istituto.
Lo studente è tenuto alla frequenza dei corsi e seminari previsti dal piano di studi; dovrà inoltre svolgere un tirocinio pastorale, sostenere un esame conclusivo e redigere un elaborato di almeno 50 pagine che sarà discusso dinanzi ad un’apposita commissione. Il complesso delle attività formative nel biennio ammonta a 120 crediti ects.

  1. Quadro delle discipline A.A. 2018-2019*

 

  • Corsi fondamentali

Primo semestre
TS 101 Metodologia della ricerca teologica - D. Tubito

TS 103 Fondamenti biblici della pastorale della mobilità umana – E. Chaves Dias

TS 114 Il pensiero della Chiesa sulle migrazioni – G. Campese

TS 119 Il fenomeno della mobilità umana – R. Manenti
TS 135 Migranti e rifugiati: una sfida missionaria per il XXI secolo – G. Campese

Secondo semestre
TS 108 Organizzazione della Chiesa per la missione tra i migranti – L. Sabbarese
TS 109 Storia della Chiesa e mobilità umana – F. Baggio
TS 110 Chiesa in cammino: un’ecclesiologia nell’era delle migrazioni – G. Campese
TS 122 Introduzione alla sociologia della mobilità umana – L. Zanfrini
TS 131 Progettazione pastorale nel contesto della mobilità umana – F. Baggio
TS 134 Teologia pratica e mobilità umana II: un laboratorio di comunione e cattolicità – A. Skoda

  • Corsi integrativi

Primo semestre


TS 207 La psicologia nella pastorale della mobilità umana – A. Skoda

Secondo semestre
TS 206 Emigrazioni e spostamenti di persone nel vicino Oriente antico e nell’Antico Testamento – I.
Cardellini
TS 211 Storia della Congregazione dei Missionari di S. Carlo (Scalabriniani) tra identità e rinnovamento –
G. Terragni
TS 213 Teologia per la missione tra i migranti – G. Parolin

 

 

  • Seminari

  Primo semestre
  TS 306 Migrazione, benessere e salute: implicazioni per una pastorale integrale – A. Skoda

Secondo semestre
TS 308 Migrazioni e comunicazione: gli strumenti e le buone pratiche – G. Beltrami

  • Tirocinio

  Primo semestre
  TS 400 Esperienza pastorale guidata – A. Skoda


* Tutti i corsi, quando non indicato diversamente, si svolgono presso l’Università Pontificia Urbaniana. Per la descrizione dei corsi si rimanda al Programma degli Studi 2018/2019 del SIMI, disponibile presso la Segreteria del SIMI in Via Dandolo, 58 – 00153 Roma, o sul sito: www.simiroma.org.