Finalità

L'Istituto Superiore di Catechesi e Spiritualità Missionaria (ISCSM) è accademicamente eretto nella Facoltà di Missiologia della Pontificia Università Urbaniana e si configura come Istituto Superiore di Scienze Religiose con una sua peculiare formazione Missiologica.

Destinato a laici, a religiose e a religiosi non sacerdoti, l'ISCSM ha lo scopo di preparare operatori pastorali missionari qualificati e laici responsabili nei diversi settori

  • della pastorale missionaria nelle giovani Chiese,
  • della evangelizzazione e animazione missionaria nelle Chiese di antica tradizione cristiana,
  • della formazione spirituale e missionaria delle Congregazioni religiose,
  • dell'Insegnamento della Religione Cattolica nelle scuole.

In particolare intende promuovere la formazione di:

  • a. animatori laici di comunità cristiane;
  • b. responsabili di scuole e centri di formazione degli agenti di pastorale;
  • c. animatori e animatrici della cooperazione missionaria;
  • d. coordinatori della progettazione della evangelizzazione e catechesi missionaria;
  • e. responsabili di progetti di pastorale giovanile;
  • f. esperti nella comunicazione della fede attraverso i new media;
  • g. insegnanti di religione nelle scuole;
  • h. animatori della vita spirituale nelle parrocchie, nei gruppi, scuole di preghiera e comunità religiose;
  • i. animatori e guide di comunità consacrate;
  • j. formatori e formatrici di comunità consacrate;
  • k. operatori e operatrici della pastorale della carità.

Ordinamento degli studi

Seguendo le indicazioni di riforma universitaria, il Nuovo Ordinamento (NO) prevede due cicli di studio: uno di Baccellierato (Laurea Breve) e un secondo di Licenza (Laurea Specialistica).

Il ciclo di Baccellierato (Laurea Breve) dura tre anni. Mira al raggiungimento della formazione di base dell'animatore di pastorale missionaria. Include le conoscenze e le abilitazioni necessarie alle successive specializzazioni. Le discipline sono scelte in riferimento alle finalità proprie dell'Istituto: studi di antropologia missionaria (pensiero umano e filosofico nelle diverse culture, pensiero religioso, scienze sociali e umane); studi sulla rivelazione cristiana e sulle altre religioni (religioni, Sacra Scrittura, tradizione cristiana e dogma); studi dedicati alla descrizione della vita cristiana (liturgia, sacramenti, vita morale, testimonianza e dottrina sociale della chiesa); studi di base riferiti al servizio missionario (missiologia, storia della missione e della formazione cristiana, scienze della organizzazione e formazione, catechetica e pedagogia religiosa, spiritualità missionaria e vita consacrata).

Nel secondo ciclo (biennio per la laurea specialistica o Licenza in scienze religiose a carattere missionario) si completa la formazione con discipline adatte allo sviluppo delle competenze (skills) necessarie a svolgere il ruolo di responsabili della pastorale in diversi settori dell'attività missionaria: la "Catechesi Missionaria", la "Spiritualità Missionaria", la "Vita consacrata" e l' "Insegnamento della Religione Cattolica".

Le specializzazioni offrono al loro interno la possibilità di realizzare la formazione secondo percorsi di indirizzo in risposta a particolari interessi degli studenti, alle necessità delle chiese locali e delle comunità di loro provenienza attraverso la progettazione di un piano di studi personalizzato.

Gradi accademici

Agli studenti "ordinari" che hanno frequentato il triennio dell'ISCSM e hanno completato gli studi del curricolo di Baccellierato (Laurea Breve), viene conferito il grado di "Baccellierato in Scienze Religiose"

Agli studenti "ordinari" che, avendo conseguito il Baccellierato, hanno frequentato i due anni di specializzazione nell'ISCSM e hanno completato gli studi previsti dal curricolo di Laurea Specialistica, viene conferito il grado accademico di "Licenza in Scienze Religiose" con la possibilità di indicare l'indirizzo: in "Catechesi Missionaria", in "Spiritualità Missionaria" e in "Vita consacrata".

Il titolo di "Licenza" può essere tradotto con altre denominazioni, autorizzate dalla Congregazione per l'Educazione Cattolica: "Master of Arts", "Maîtrise", "Licencia", "Licence", "Licenciatura", "Licenziat".

Agli studenti che volessero conseguire una specifica formazione in uno dei settori di specializzazione attraverso un piano di studio particolare, approvato da una apposita commissione, e hanno frequentato un congruo numero di corsi, l'Istituto rilascia un Attestato in Scienze della religione con la possibilità di indicare la specializzazione in "Catechesi Missionaria", in "Spiritualità Missionaria" o in "Vita consacrata".

Ammissione

Sono ammessi come studenti ordinari al triennio coloro che:

  • hanno un titolo di studio che permette l'accesso nelle Università del proprio paese;
  • possiedono un'adeguata conoscenza della lingua italiana verificata secondo le norme dell'Università.

Sono ammessi come studenti ordinari al biennio di specializzazione coloro che:

  • hanno conseguito il Baccellierato in Scienze religiose;
  • possiedono un'adeguata conoscenza dell'italiano e di una lingua tra quelle riconosciute dall'Università (non materna o utilizzata nei paesi di provenienza).

Sono ammessi come studenti ordinari per il diploma o Attestato coloro che:

  • hanno un titolo di studio che permette l'accesso nelle Università del proprio paese;
  • possiedono un'adeguata conoscenza della lingua italiana.

Sono iscritti come studenti straordinari ad ogni livello di formazione coloro che conoscono la lingua italiana e possiedono una cultura di scuola secondaria superiore, pur non avendo il titolo di studio richiesto per gli studenti ordinari.

Vengono accolti come studenti uditori coloro che, possedendo una cultura di scuola secondaria superiore e la conoscenza dell'italiano, desiderano frequentare solo alcuni corsi senza conseguire gradi accademici.