TLD3066 - La teologia liturgica nel Messale romano di Paolo VI. Dalla Lex orandi alla lex credendi(cr. 3 - sem. II)
P. MURONI
Obiettivi didattici:
 
Il Messale romano di Paolo VI, giunto alla sua terza edizione, è frutto della riforma liturgica del Concilio Vaticano II e racchiude in sé una profonda ricchezza teologica e liturgica che trova le sua radici nella Sacra Scrittura e nella Tradizione della Chiesa e che spesso non si riesce ad apprezzare. A volte si arriva all'ordinazione sacerdotale o si ricoprono particolari incarichi pastorali senza conoscere il Messale romano. Esso rappresenta una delle espressioni più alte della lex orandi quale manifestazione della lex credendi della Chiesa. Il presente seminario si occupa di riscoprire tale ricchezza, attraverso il coinvolgimento degli studenti nell’analisi del Messale, della sua struttura e delle sue diverse parti.
Contenuti delle lezioni:
 
In particolare si esamineranno: i riti di introduzione, la Liturgia della Parola, la Liturgia eucaristica con un’attenzione particolare all’analisi delle preghiere eucaristiche e i riti di conclusione.
Modalità di svolgimento:
 
Dopo una introduzione del docente al Seminario, a ciascuno studente verrà affidato un tema che dovrà presentare in classe, dopo un'adeguata preparazione e una ricerca bibliografica. Il tutto si concluderà con la consegna di un breve elaborato scritto.
Modalità di verifica:
 
 

Orario delle lezioni anno accademico 2018/2019:

Sem.GiornoOraSiglaCorsoAulaNote
IIMartedì1TLD3066La teologia liturgica nel Messale romano di Paolo VI. Dalla Lex orandi alla lex credendiIV 
IIMartedì2TLD3066La teologia liturgica nel Messale romano di Paolo VI. Dalla Lex orandi alla lex credendiIV 

Orario di ricevimento per l'anno accademico 2018/2019:

Sem.GiornoDalleAlleLuogoNote