Lo “Asmara Catholic Theological Institute” dell’Eritrea ha ottenuto il Rinnovo dell’Affiliazione

Lo “Asmara Catholic Theological Institute” di Asmara in Eritrea il 21 febbraio scorso ha ricevuto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica il Rinnovo dell’Affiliazione alla nostra Facoltà di Teologia. Il Rinnovo è stato concesso per un decennio.

Questo Istituto Teologico risale al 1963, quando i padri Cistercensi ed i padri Lazzaristi iniziarono a collaborare nella formazione accademica dei loro studenti di Filosofia e di Teologia. Fra il 1973 ed il 1978, l'Eparca di Asmara, i Cappuccini e i Comboniani chiesero di farne parte. Nel 1978 la Scuola venne trasferita nel Seminario di Asmara. Allo stato attuale l’Istituto è un Centro di studi intercongregazionale ed intereparchiale che fa servizio a più Congregazioni religiose e alle tre Eparchie eritree. Queste ultime alloggiano i Seminaristi nel “Holy Saviour National Major Seminary”, mentre l’Istituto si è definitivamente trasferito nel “compound” della Cattedrale di proprietà dei Cappuccini. E’ patrocinato dalla Conferenza dei Superiori Maggiori che ha come membri l'Eparca di Asmara, Presidente, ed i Superiori Maggiori dei Cistercensi, dei Lazzaristi e dei Cappuccini. Nel 1989 l'Istituto è stato affiliato per la prima volta alla Facoltà di Teologia della nostra Università.

Il Programma della formazione filosofica, teologica e pastorale prevede 7 anni di studio. Comprende un anno “Propedeutico”, “due anni di Filosofia” e “quattro anni di Teologia”. Nell’anno accademico 2013/2014 i Docenti “full-time” erano 18, di cui uno munito di Dottorato mentre tutti gli altri in possesso della Licenza canonica, ed i Docenti “part-time” erano 7, per un totale di 25 Professori. Il numero degli Alunni è considerevole. Negli ultimi cinque anni sono stati complessivamente 175 l’anno. La Biblioteca possiede 8.700 volumi ed è abbonata a 25 Riviste. I Professori e gli Alunni possono servirsi di una eccellente Biblioteca dei Pavoniani che nel passato era persino considerata Biblioteca Nazionale e delle Biblioteche appartenenti ai singoli Istituti religiosi, specialmente ai Cappuccini ed ai Cistercensi. L’Istituto ha iniziato un progetto di raccolta sistematica del materiale riguardante la tradizione “ge’ez” con lo scopo di diventare un “Centro di ricerca” per gli studiosi interessati, locali e stranieri.

Il Rettore Magnifico, Prof. Alberto Trevisiol, il Direttore degli Istituti Affiliati, Prof. Giuseppe Iuliano e la Comunità accademica dell’Università porgono ai Superiori ed agli Alunni dell’Istituto le più vive congratulazioni per il risultato conseguito ed i più fervidi auguri per il lavoro accademico del prossimo decennio di Affiliazione.